Poetica urbana

Poetica urbana

Poetica urbana – Streetart, Cavalcavia Bussa, Milan, Italy

Advertisements

8 thoughts on “Poetica urbana

    • Ciao Stefania, grazie per avermi messo nei tuoi dieci blog degni di nota in questo Premio/Gioca, io a dir la verità sono un poco indeciso, in fondo credo che le mie cose altre non possano interessare a nessuno, comunque ci penso.
      Ho visto oltremodo che questo premio arriva a te dal sito Francesca Pratelli che io stesso seguo e stimo.
      Grazie per gli apprezzamenti io sono solo un dilettante, chiaramente anche il tuo blog mi piace, mi piace perché scrivi cose belle interessanti e soprattutto non ti nascondi dietro l’anonimato. un abbraccio Vanni

      Like

      • Non c’è fretta e non c’è obbligo Vanni, non sentirti in dovere di farlo. Spero di non averti messo in imbarazzo, puoi declinare senza problemi, capirò benissimo. Io stessa, di fronte all’invito di Francesca, ho avuto dubbi e tentennamenti. Poi ho deciso di accettare con leggerezza un gioco che poteva testimoniare il mio apprezzamento per il vostro lavoro e al contempo offrirci l’occasione di conoscerci meglio. Ti definisci un dilettante, ma le tue foto sono quelle di un professionista: parlano, suonano, evocano. Sono vive e non hanno bisogno di parole. Vanno benissimo così! Ricambio l’abbraccio. Stefi

        Like

        • Ciao Stefi, grazie per belle parole, mi definisco dilettante ma nel senso del diletto della passione, in realtà professionalmente mi occupo di postproduzione di immagini e quindi ci sto dentro con due piedi, ma nelle mie fotografie non ci sono grosse manomissioni, ci vado piano.
          Vanni 🙂

          Like

          • Quindi la tua professione ha una forte attinenza con la tua passione. Dev’essere bello far coincidere le due cose. Io, invece, ho un lavoro che nulla ha a che fare con l’espressione artistica. Due lati di me: quello razionale e tecnico in ufficio, quello creativo ed emotivo fra le mie righeorizzontali e nelle pagine dei miei libri.

            Like

          • Lavoro e hobby uguali mmhh! non è bellissimo, il lavoro dopo tanti anni diventa routine, separare le due cose è meglio, io faccio fotografie per esprimere la mia creatività, in realtà mi piacerebbe per esempio dipingere, dipingere grandi quadri, le nostre vite sono quelle che sono, poco tempo, poco spazio e quando ci fermiamo vogliamo rilassarci, almeno io sono così, purtroppo cosa ci resta, ci costringiamo davanti a questi piccoli monitor, circoscrivendo la nostra realtà in maniera troppo digitale e solitaria.
            Fare fotografie è bello però comporta tempo e luoghi interessanti, scrivere è più libero è meno vincolante dal luogo, puoi volare con la fantasia stando seduta alla tua scrivania un po come Salgari che ha descritto un mondo senza esserci mai stato.
            un abbraccio Vanni 🙂

            Like

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s

%d bloggers like this: